Le Avventure di Pinocchio in dialetto mesagnese

Evento culturale al CT Mesagne con il libro “Pinocchio” di Giuseppe Giordano

Prosegue la programmazione degli eventi dell’ “Estate al Circolo”  con “Le avventure di Pinocchio” tradotte in vernacolo mesagnese.
Lunedì 13 Luglio 2015 alle ore 20,00 nell’anfiteatro del circolo tennis “Dino De Guido” di Mesagne in Via Bartolo Longo (C.da Palmitella) verrà ripresentato il testo “Le avventura di Pinocchio”, il famoso e fortunato libro di Carlo Lorenzini (Collodi), tradotto in vernacolo mesagnese da Giuseppe Giordano.
Si tratta della 102esima traduzione fatto in lingua diversa dall’Italiano ed è ambientato in Mesagne con i modi di dire, i nomi e l’ambientazione locale. L’edizione mesagnese gode del patrocinio della Fondazione Collodi.
Alla presenza dell’autore, la presentazione sarà tenuta dal prof. Marcello Ignone; moderatore dei lavori sarà il dott. Domenico Urgesi.
“Nc’era nna fiata... è l’esordio del libro che abbiamo tra le mani; un incipit, questa volta, dialettale in cui l’allitterazione della “a” sembra intonare un canto e dare il primo tocco “salentino” ad un lavoro che nella “salentinità” sarà calato non solo con il trasferimento linguistico e il corredo idiomatico, ma anche con l’ambientazione geografica, storica, antropologica. “ (Vittoria Ribezzi)
“… è bella la versione mesagnese anche perché propone una società migliore, ne racconta una ormai passata, relativa ad una Mesagne che non c’è più. È nnu cuntu della nostra tradizione, vicino in questo, ai cunti dei cantastorie, ai pupi siciliani, alle marionette che i mesagnesi avevano modo di vedere talvolta in piazza o durante qualche fiera.”(Marcello Ignone)